Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
26 Novembre 2015 - 01:04

TFF 33

 Print Mail
Love & peace - Sion Sono (Giap, 2015)
TFF 33

Il terzo film di Sion Sono presente al Torino Film Festival 2015 è il quasi inguardabile Love & Peace, specie di favoletta su uno sfigato impiegato e cantante fallito preso in giro e maltrattato da tutti che, grazie alla sua tartarughina (!) e ad un mago ubriacone che vive nelle fogne e crea strane palline che permettono ai giocattoli di parlare e alla tartarughina stessa di esaudire i desideri, diventa una star del rock arrogante pronto a rinnegare le proprie amicizie e la sua ragazza per la fama. Ci penserà la tartaruga ormai diventata grande come Godzilla (!) a ricondurlo alla ragione non senza distruggere, come il più famoso collega, palazzi e strade…

Un filmetto da ragazzini senza un briciolo di intelligenza dove tutto è conforme alla morale comune e neppure il gruppo rock è alternativo snocciolando quel rock-pop annacquato dei gruppetti giovanili che vanno per la maggiore.

Non manca invece nel film il product placement dato che abbiamo contato una quindicina di marche solo tra quelle “leggibili” perché scritte in caratteri occidentali. Tra queste i televisori NATIONAL (quando il protagonista è povero) e SHARP (quando diventa famoso), l’immenso schermo pubblico della YUNIKA VISION, COCA COLA, TOYOTA e tra le brand musicali tastiere ROLAND e cuffie MARSHALL.

Tirando le somme delle tre opere del nostro Sion presenti al festival, abbiamo un film bizzarro e divertente, un buon film yakuza e una cosa terribile per famiglie, tre film che sembrano girati da tre registi diversi!

Bisogna però fare una considerazione anche rispetto ad alcune dichiarazioni dello stesso Sono in un’intervista che, se non ricordo male, ha rilasciato a Nocturno riguardo a come tutto il cinema giapponese ormai sia convenzionale e come anche l’ex ribelle Takashi Miike si sia ormai conformato alle regole dello spettacolo. A noi sembra che lo stesso Sono, al di là della qualità delle ultime pellicole, abbia perso quella carica eversiva che aveva ai tempi dei suoi capolavori Suicide club, Noriko’s dinner, Strange circus, Love exposure, Cold fish e, anche guardando il precedente Tokyo tribe che sembra proprio un Miike minore, purtroppo le parole da lui rilasciate sul collega sembra calzino a pennello anche per se stesso.

Stefano Barbacini

Love & Peace

Regia: Shion Sono
Data di uscita: 06/07/2015
Brand:
Coca-Cola

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |