Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
25 Novembre 2015 - 01:35

TFF 33

 Print Mail
Tag - Sion Sono (Giap-15)
TFF 33

Sembrava che avessimo un po' perso per strada l'eccentricità di Sion Sono dopo le sue dichiarazioni riguardo ad un cambiamento del suo cinema dopo Fukushima che si era fatto decisamente classico e diradato. Ecco invece che in questo 2015 il nostro torna con ben 5 (cinque) film di cui 3 presenti al Torino Film Festival 2015.

Tag è sicuramente il più folle dei tre, un film tra l'horror e il fantascientifico ma in realtà inclassificabile (come la maggior parte delle opere di Sono). Per farne capire minimamente la follia anche visiva sappiate che dopo dieci minuti di film, durante una gita di classe, si scatena un "vento assassino" che scoperchia i due pullman di studentesse tranciando a tutte la parte superiore del corpo (tranne che alla protagonista chinatasi a raccogliere una penna). Resta solo la parte inferiore del pullman con gambe e tronco tagliato a metà ad avanzare mentre lungo il selciato si trovano i rottami della parte superiore con teste e petti delle ragazzine! Mi accorgo raccontandola che va vista per capirne il delirio...

Quando sembra che il film si incanali sul classico horror con animale o agente atmosferico assassino, vediamo la sopravvissuta ritrovarsi a scuola insieme alle stesse compagne morte poco prima e il film diventa tutt'altra cosa. Sbalzi temporali, mondi paralleli? La protagonista continuerà a cambiare vita età e pure aspetto continuando a vedere parenti e amiche morire attorno a lei per poi ritrovarsele vive... Forse l'unica spiegazione la troviamo nelle parole di una compagna della protagonista: - La vita è surreale!  -E il film di Sono pure...

YONEX su uno zaino e materiale sportivo ASICS sono le poche concessioni al product placement che troveremo ben più abbondante nelle altre due opere presenti al festival.

Stefano Barbacini

Riaru onigokko

Regia: Shion Sono
Data di uscita: 19/10/2015
Cast:
Erina Mano
Brand:
Asics

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |