Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
26 Giugno 2020 - 15:36

FACCIO L'ACCENTO SVEDESE?

 Print Mail
The House of Us (Ga-eun Yoon, Rok, 2019)
FACCIO L'ACCENTO SVEDESE?

È partita 3 ore fa la 22nd edizione del Far East Film Festival di Udine per la prima (e speriamo ultima) edizione in streaming. 

Si comincia con il film di Ga-eun Yon, regista sudcoreana già ospite al all'edizione del 2016 del Far East con The World of House film gradevole sull'amicizia e la rivalità fra ragazzine di 10 anni che Barbacini nella sua recensione definisce come un film mai patetico merito di una regia misurata. 

Dopo aver recuperato ai tempi anche il corto Sprout sul viaggio di una ragazzina alla ricerca di germogli di fagioli, ci saremmo forse aspettati qualcosa di diverso, invece, di cosa parla The House of Us? Di un viaggio travagliato di tre ragazzine. Strano! 

In questo caso Hana si trova nel pieno del conflitto dei suoi genitori. Al supermercato incontra due ragazzine più giovani Yoomi di 9 anni e Yoojin di 7 anche loro con i problemi di dover cambiare casa. 

Decide così di fare da sorella maggiore finché, un giorno, finalmente decideranno di affrontare un viaggio. 

Abbastanza piatto e ormai prevedibile se si esclude la scena in cui decidono di fare scherzi telefonici con delle volgarità da adulti attraverso una cabina telefonica Olleh (uno dei migliori product placement del film insieme ai cellulari Samsung anche se il computer della stessa marca viene rovinata dal latte versato). 

Fra le altre Marche presenti Spam, Skippy, Pepsi-Cola e M&M's. 

Speriamo nel futuro in brand "più adulte"

Voto Barbacini 4,5/10

Voto Corti 4/10

Gerardo Corti

The House of Us

Regia: Ga-eun Yoon
Produzione: Korean Film Council
Data di uscita: 26/06/2020
Location: Seoul

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |