Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
15 Maggio 2023 - 19:17

ESCAPE FROM BARBIE HOUSE

 Print Mail
Medusa (Anita Rocha da Silveira, BR, 2022)
ESCAPE FROM BARBIE HOUSE

Mariana (Mari Olivera) è una bella ragazza che vive in una sorta si setta che segue del signore. Si riuniscono uomini e donne in un locale dove gli uomini si allenano per dimostrare la propria potenza e superiorita mentre le donne si esibiscono in canzoni a tema religioso (persino ad una delle canzoni del diavolo, The House of the Rising Sun, viene cambiato il testo) e un predicatore ammorba tutti sui comportamenti che bisogna tenere. In questa setta dove i cartelli pubblicitari sono tutti dedicati al Signore (potrebbe essere product placement) a parte quello che rappresenta un serpente vagamente fallico che forse tende a ricordare di chi è la colpa del peccato originale. Le donne vivono in camere rosa che ricordano la stanza di Barbie, passano le giornate insieme in piscina a raccontare le punizioni che sono state date alle peccatrici come a una famosa Melissa, un'attrice che era addiruttura apparsa nuda in un film e che passava le serate a divertirsi nei night, che era stata bruciata con la benzina e che dopo di quell'episodio era scomparsa,completamente ustionata ma finalmente puridficata, e le serate a caccia di peccatrici da punire. Durante una di queste spedizioni punitive Mariana viene sfregiata dalla vittima che riesce a scappare e così, a causa del taglio, viene licenziata dalla clinica di chirurgia estetica dove lavora ed è costretta ad andare a lavorare in una clinica dove ci sono solo persone in coma. Qui incominciano i guai. Camminando di notte per i corridoi trova una donna che potrebbe essere Melissa e che, forse, si impossessa di lei.  Improvvisamente diventa peccatrice e si rende conto che qualcosa non torna.

Film decisamente interessante con atmosfere argentiane e con alcune intuizioni geniali come il cambio di prospettiva durante l'ispezione dei corridoi. Molte sono anche i riferimenti a Suspiria: la setta, i colori accecanti, il letto dove trova Melissa che tutti negano che esista, i nomi che incominciano con la M che ricordano i Mostri (in Suspiria era la S dei Serpenti) e, volendo anche il ruolo ambiguo di Mariana che si rivelerà al pari di una madre. Per tutto quanto detto prima, nessun product placement 

Gerardo Corti

Medusa

Regia: Anita Rocha da Silveira
Data di uscita: 11/11/2022

Attenzione: l'accesso ai link riservato agli abbonati Dy's World


 www.dysnews.eu