Facebook Twitter Canale Youtube RSS
TELEVISIONE
16 Ottobre 2012 - 17:43

The Walking Dead 3

 Print Mail
Ep.1 - i sopravvissuti e il loro SUV Hyundai ix35
The Walking Dead 3

Ed inizia col botto come ci ha abituato con le due precedenti stagioni (semmai i problemi arrivano dopo) questa terza stagione di The Walking Dead, lo zombie-drama tratto dall'omonima graphic novel di Robert Kirkman ambientata in un mondo post-apocalisse dei morti viventi. O meglio "camminatori", come vengono chiamati nella serie i corpi dei morti ritornati in vita col più classico degli intenti: divorare tutto quello che gli capiti a tiro.

La scorsa seconda stagione, che era stata scritta ex novo dagli sceneggiatori  dello show e non faceva parte della continuity del comic originale, ha seriamente rischiato di affossare la serie facendola scadere a livelli di soap-opera campagnola con velleità e supercazzole a-là Lost e contorno di occasionali rari zombie spaesati, ma si era comunque riscattata negli episodi finali che avevano finalmente alzato il tiro ed hanno mostrato tutto il vero potenziale della serie.
Assimilata probabilmente la lezione, per questa terza stagione si riprende il ciclo narrativo laddove sarebbe dovuti arrivare in precedenza e senza deviazioni: ovvero con i sopravvissuti della seconda stagione in fuga da una fattoria in fiamme ed invasa da branchi di zombie famelici, e raminghi per diversi mesi in un mondo che pollula di non morti, diretti verso quella che sembrerebbe a tutti gli effetti una prigione abbandonata.
Questo primo episodio non lesina certo in scene forti, regalandoci alcuni momenti assolutamente gore d'altri tempi e mostrandoci il gruppo dei sopravvissuti guidati dallo sceriffo Rick stremati e disperati come non mai, cosa che è mancata per gran parte della precedente stagione. Episodio assolutamente da manuale, con il manipolo di umani che penetra dentro il carcere abbandonato e cerca di ripulirlo poco alla volta dagli zombie presenti (ovviamente sottostimati in numero), per poi prenderne possesso e stabilircisi in virtù della sicurezza che l'edificio penitenziario fortificato offre loro.
Numerosissimi gli zombie visti nella puntata, e molto bello ed ispirato il make up ed FX dell'ottimo Greg Nicotero (vero asso nella manica del serial) molto cattivo ed "old-school" e che guarda ai classici romeriani per la resa dei suoi living dead.
Per il resto sulla terza stagione s'è già ampiamente discusso e spoilerato in rete. In questo episodio vediamo già la new-entry Michonne, sicuramente un personaggio destinato a diventare a brevissimo un fan-favorite assoluto, soprattutto in virtù del fatto che affronta gli zombie con una katana e si porta dietro due morti viventi (capirete poi il perchè) senza braccia e senza mascella alla catena. Mentre ancora non c'è stata l'entrata in scena del Governatore, futuro antagonista e personaggio di spicco delle vicende ambientate nell'universo di The Walking Dead (ma ci saranno ancora altre sorprese, vedrete).
Intanto ci siamo potuti godere un apertura di stagione coi fiocchi, veramente ben girata e finalmente ispirata e terrificante come il genere impone. E scusate se è poco, visti gli alti e bassi vissuti in precedenza dal serial.
Ci aspettiamo quindi che questa terza stagione si sviluppi su questo binario, vogliamo essere positivi, e riesca a stupire lo spettatore ma soprattutto ad angosciarlo e spaventarlo innanzitutto e ci regali una trama intrigante e fedele a quella del fumetto da cui la serie è tratta.
Per quanto riguarda il product placement diciamo che resiste bene l'inserimento effettuato da Hyundai col suo SUV ix35 (modello che punta apertamente al mercato nordamericano) che già ha furoreggiato nella precedente stagione e che anche in questa prima puntata della terza stagione ritroviamo fedele compagno dei sopravvissuti. E fa un po' specie vederlo sempre bello pulito e tirato a lucido come se fosse appena uscito da un autolavaggio, tutto bello incerato, mentre il resto della comitiva viaggia su vecchi ed anonimi furgoni e malmessi fuoristrada non certo ben tenuti come l'ix35, ma tant'è queste sono le regole del PP.
Vedremo quali saranno gli altri marchi riscontrabili nel proseguimento della stagione, anche se c'è sempre però un po' di amarezza per le occasioni non sfruttate, in quanto il genere zombie è un ottimo veicolo di PP, ma nel caso di The Walking Dead davvero poco sfruttato.
E intanto diamo il bentornato agli zombie sul nostro schermo televisivo.
Marco Premi

The Walking Dead

Produzione: Circle of Confusion
Data di uscita: 16/10/2012

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |