Facebook Twitter Canale Youtube RSS
Dettaglio News
14 Gennaio 2011 - 15:59

Campione di incassi (3)

 Print Mail
Che bella giornata
Campione di incassi (3)
A scansare Aldo, Giovanni e Giacomo con il loro La banda dei Babbi Natale ci pensa il terzo cinepanettone del periodo: Che bella giornata, secondo film interpetato da Checco Zalone.

Checco di professione security viene bocciato all'ennesimo tentativo di entrare nell'arma dei Carabinieri ma, grazie ad una conoscenza, riesce a diventare addetto alla sicurezza del Duomo con l'aspirazione di fare carriera e di diventare la guardia del corpo del Papa.

Una volta al lavoro viene avvicinato da Farah (Nabiha Akkari) una ragazza araba che si finge studentessa di architettura ma il cui vero scopo è quello di far saltare la madonnina del Duomo di Milano.

Checco si innamora subito della ragazza e la fa volare in un vortice di idiozia, nonsense, parenti fuori di testa e "maneggioni", al punto di far perdere la testa anche a lei.

Zalone, dopo Cado dalle nubi, bissa il successo con un film che da una parte è profondamente stagionale (legato al personaggio Zalone), ma dall'altra riesce ad essere intelligente nel suo politicaly uncorrect. Trovate geniali (cattive e idiote) e situazioni paradossali per questo emulo di Clouseau. Fra le scene indimenticabili la festa del battesimo fra i trulli di Alberobello (location placement) con Caparezza costretto a cantare Sarà perchè ti amo e Non amarmi con l'unica salvezza di un pezzetto di Vieni a Ballare in Puglia.

Puglia e Alberobello, insieme a Milano sembrano essere i veri inserimenti del film. Nessun product placement sembra essere stato fatto se non la Banca di Puglia. Altri marchi presenti Facebook e Porsche sono necessari. Si sarebbe potuto fare di più  

JMN

Che bella giornata

Regia: Gennaro Nunziante
Produzione: Medusa
Data di uscita: 25/12/2011

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |