Facebook Twitter Canale Youtube RSS
Dettaglio News
10 Novembre 2010 - 12:52

Campione di incassi

 Print Mail
Maschi contro femmine
Campione di incassi

Maschi contro Femmine

Non è una “mission impossible” ma un’Impresa Semplice Telecom Italia!

 

In un mondo dominato dal conflitto atavico per la dominanza sessuale, ecco a voi una divertente commedia italiana con un cast sorprendente.

 

Per lo schieramento maschile:

Fabio De Luigi, Nicolas Vaporidis, Claudio Bisio, Francesco Pannofino, Alessandro Preziosi, Paolo Ruffini, Emilio Solfrizzi, Giuseppe Cederna e Luca Calvani.

 

Per lo schieramento femminile:

Paola Cortellesi (con la sua comicità pungente), Sarah Felberbaum, Nancy Brilli, Chiara Francini, Lucia Ocone, Carla Signoris, Giorgia Wurth e Luciana Littizzetto (con la sua schiettezza disarmante).

 

Diamo inizio alla sfida!

 

Walter (De Luigi), allenatore della squadra femminile Asystel Novara, è sposato con Monica (Ocone) ma da un anno non fanno più l'amore per la nascita del loro primo figlio! Walter è, di per se, un marito fedele, ma non riuscirà a resistere alle avances di Eva, una pallavolista di tutto rispetto.

Chiara (Cortellesi) e Diego (Preziosi), sono vicini di casa e in ascensore non si risparmiano a frecciate e insulti a vicenda. Lui è un playboy senza scrupoli e lei un'infermiera dedita alla professione e all'ambiente. Sarà proprio il destino ad avvicinarli e a rendere la vita sessuale di Diego un vero e proprio inferno!

Marta (Francini) e Andrea (Vaporidis), sono due studenti universitari che condividono un appartamento insieme a Ivan (Ruffini). Lei è lesbica, lui etero e si sfidano sempre nella conquista delle donne. In particolare si troveranno a litigare per l'amore di Francesca (Felberbaum).

Vittorio (Pannofino) è il presidente della società sportiva allenata da Walter e marito di Nicoletta (Signoris) che lo scopre sul tavolo da biliardo con un'altra. Da quel momento Renato (Cederna) la corteggerà in azienda fino a farla innamorare di lui, grazie anche alla complicità di Paola (Brilli).

E per rimanere in tema sportivo, una piccola pagella, stile Gazzetta dello sport, per il nostro product placement:

 

Intimissimi voto 7,5: un product placament naturale, veste tutte le donne del cast, amanti comprese, e appare una sola volta sulle scrivanie delle dipendenti di Impresa Semplice Telecom Italia. Tutte le amanti di Alessandro Preziosi indossano perizomi Intimissimi che lui colleziona accuratamente nei suoi cassetti: uno per le europee, uno per il resto del mondo.

 

Impresa Semplice voto 4: product placement un po’ forzato, è il luogo di lavoro di Paola, Nicoletta e Renato; è proprio questo il luogo dell’amore per quest’ultimi due.

 

Rex, Ikea ed Hello Kitty voto 5: fanno da sfondo a tutte quei litigi famigliari o tra coinquilini senza essere troppo invasivi, rimangono comunque poco visibili.

 

Giochi Preziosi, Hasbro ed Editrice Giochi voto 8,5: Una piccola comparsa per Emiglio il robot (che ho sempre sognato da piccola http://www.youtube.com/watch?v=cOac8KMyZPc ), e una trovata fantastica per Trivial, Risiko e subbuteo: una sera a settimana alcuni dei nostri uomini si ritrovano in uno scantinato a giocare con i giochi in scatola, questa è la conferma di quanto siano bambini gli uomini!

 

Pagine Gialle voto 3: sbaglia testimonial! In una battuta a inizio film Walter invita la moglie a cercare l’esorcista per la disperazione dovuta ai continui pianti del bambino (questa battuta era più adeguata per Claudio Bisio in quanto già loro testimonial).

 

Asystel, Molten, Mikasa voto 8: A mio parere un product placement involontario ma efficace, per chi come me conosce la pallavolo, è la presenza di Francesca Piccinini in una sfida contro la squadra di Walter. Il rimando alla marca Foppapedretti è diretto e inevitabile dato che in questo sport i nomi delle squadre vengono sempre preceduti dal nome dello sponsor (Foppapedretti Bergamo, Asystel Novara)

 

Peroni, Nutella, Moet voto 7: con nonchalance vengono consumati dai nostri attori senza l’intervento forzato di primi piani-prodotto da parte del regista Fausto Brizzi.

 

Nikon e Canon voto 4: la Nikon che compare tra le mani di Renato è troppo datata e ripresa più e più volte senza motivo; per quanto riguarda Canon, gli obiettivi a bordo campo durante le partite di volley sono tutti suoi. Insomma, che si mettano d’accordo!

 

Ray Ban voto 5,6: esclusiva marca di occhiali indossata dai più giovani si riconosce solo durante i primi piani su Andrea e Marta.

 

Sky voto 2: si presenta come unica telecronaca a bordo campo durante la finale di campionato, peccato che da quest’anno Sky non trasmetta più il volley sui suoi canali! Un clamoroso fallimento per Sky; oltre la beffa, l’inganno!

 

Piemonte, Torino voto 8: lo si vede e intravede diverse volte. È velato e delicato, location placement che non disturba e orienta lo spettatore.

 

Queste commedie italiane iniziano a piacermi, e a quanto pare non solo a me! Stanno diventando sempre più terreno fertile dove coltivare product placement d’autore.

Comunque sia, io tifo per lo schieramento FEMMINILE e aspetto il 14 Febbraio per la rivincita intitolata Femmine contro Maschi!

Maristella Carnio

Riferimenti Dy's Group

Dy's World
Dy's Pro
Documentazione

©www.dysnews.eu

Share |