Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
28 Gennaio 2020 - 00:53

BOX OFFICE ITALIA 4

 Print Mail
Tolo Tolo (Checco Zalone, I, 2019
BOX OFFICE ITALIA 4

La trama del film annunciato come campione di incassi di questo Natale (e forse di tutta la stagione cinematografica) è talmente semplice e banale che qui non serve nemmeno raccontarla (anche perché il film lo hanno visto tutti). 

Checco ha la malsana idea di aprire un ristorante di sushi nel suo paesello dove l'unica attività redditizia è la macelleria e così fallisce in pochi giorni lasciando amici e parenti pieni di debiti. 

Per fuggire si rifugia in un villaggio in Africa ma arrivano i terroristi ed è costretto ad intraprendere un viaggio a ritroso che lo porterà ad essere un migrante diretto verso l'Italia. 

Così come l'altro film di Natale di Medusa dove Ficarra e Picone si trovano spaesati in un epoca che non è la loro e fra i migranti, così anche il protagonista di questo film si ritrova fuori luogo fra i migranti e varia umanità più o meno stereotipata: l'infame, la guerrigliera, l'umanitario glamour, non riuscendo mai a comprendere in pieno la situazione. 

Certo, come in Ficarra e Picone, ci si divertente con tutte queste microsituazioni, e il film è comunque ben fatto, ma alla fine il risultato globale, forse per i cambi di stile sui più finali (non dirò niente per spoiler ma ormai non sopporto più questo genere di finale di cui il nuovo cinema italiano sta abusando) non convince del tutto. 

Solo tre considerazioni sul nostro core business. 

Per primo e non approfondiremo noi uno dei temi più discussi nei talk show pre natalizi. Per noi la promozione con il trailer immigrato è e rimane geniale. Punto. 

Secondo: al contrario di Ficarra e Picone che hanno Euronics, qui si citano moltissime marche ma non c'è un product placement vero e proprio, eppure qua le stime sui possibili contatti c'erano e come. 

Terzo: al contrario di Ficarra e Picone compare solo un microfono del TG5 semi nascosto, per il resto compare più volte Enrico Mentana con il suo TGla7 che riporta le notizie e addirittura, Massimo Giletti, con un collegamento con la famiglia di Checco da Non è l'arena. Assolutamente piacevole e bello, ma in un film Medusa?

Dai titoli di coda scopriamo che radio partner è RTL 102.5, per i giornali c'è Vanity Fair. Mah!

Gerardo Corti

Tolo Tolo

Regia: Checco Zalone
Data di uscita: 01/01/2020
Brand:

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |