Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
27 Gennaio 2019 - 11:03

TRIESTE SCIENCE FICTION 2018

 Print Mail
Stalker (Andrei Tarkovsky, Russia, 1979)
TRIESTE SCIENCE FICTION 2018

C'è una stanza che soddisfa i desideri più intimi e segreti all'interno di una zona controllata dall'esercito.

Non si sa come sia arrivata e come funzioni esattamente. Si sa solo che ci si può andare solamente accompagnati da uno stalker e che, una volta arrivati, solo la stanza deciderà se realizzare il desiderio o meno.

Un professore e uno scrittore chiedono ad uno stalker di poter accedere alla stanza. Il viaggio sarà lungo e difficile e, soprattutto, interiore.

Classico sulla ricerca della fede, capolavoro di Andrei Tarkovsky presentato fra i classici insieme a Barbarella, 2001 e Westworld, al Trieste Science Fiction di Trieste, che è stato anche accompagnato da una rappresentazione teatrale all'nterno dei bunker lasciati dai tedeschi.

Impossibile fare qui un'analisi dettagliata. Ci basta sottolineare come anche un maestro come Tarkovsky usasse il product placement, soprattutto di alcolici (vedi anche le uniche marche in Solaris) come Johnny Walker, Beefeather e Richard, ma anche Ford, Land Rover, Ural e, incredibilmente Fiat e RAI

Gerardo Corti

Stalker

Regia: Andrei Tarkovsky
Produzione: Mosfilm
Data di uscita: 01/01/1979
Brand:
Fiat

Attenzione: l'accesso ai link è riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |