Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
22 Luglio 2018 - 22:06

NEUCHATEL INTERNATIONAL FANTASTIC FILM FESTIVAL 2018 - CONCORSO

 Print Mail
An evening with Beverly Luff Linn (Jim Hosking, USA, 2018)
NEUCHATEL INTERNATIONAL FANTASTIC FILM FESTIVAL 2018 - CONCORSO

Al Neuchatel International Fantastic Film Festival 2018 fa ritorno quel Jim Hosking che aveva travolto il festival due anni fa con il suo The Greasy Strangler, film demenziale e trash che restituiva uno sguardo comunque non banale sul rapporto padre-figlio e sul machismo e sulla frustrazione di chi lo subisce.

Stavolta in An evening with Beverly Luff Linn di insoddisfazione amorosa  si tratta e il film non è così fuori dagli schemi come il precedente ma di fatto è una commedia stralunata come tante se ne sono viste nella storia del cinema. Non per questo non resta gustosa e divertente.

La storia è quella di una coppia in disfacimento (la scena in cui marito e moglie si trovano a “non comunicare” di fronte ad un enorme piatto di spaghetti sormontato da una grossa polpetta al sugo è magistrale per dire tanto solo con il potere delle immagini). Lui è Shane Danger (Emile Hirsch visto ultimamente nell’horror claustrofobico Autopsy) proprietario in franchising di un fast food, Bob’s restaurant, in cui lavora anche la frustrata moglie Lulu (Aubrey Plaza, la Beth di Life after Beth e una delle suore del neo-boccaccesco The little hours) che ad inizio film viene licenziata dal marito. Shane architetta un furto ai danni di uno zio indiano di lei e Lulu gli rende la pariglia sottraendo il denaro rubato al marito e scappando con la refurtiva alla ricerca del suo idolo, una star televisiva di nome Beverly Luff Linn che promette magie nel suo show ma che si rivela essere solo un grassissimo nero (interpretato da Craig Robinson vera vedette televisiva come protagonista delle miniserie di Mr. Robinson) che si esprime solo a rantoli e il cui show in realtà consiste nel cantare canzoncine insulse con una vocina da castrato…

Lulu però ne è innamorata da sempre (da ragazzi avevano avuto una storia finita male) e vuole rintracciarlo per cambiare la sua vita, nel viaggio verso l’albergo in cui Luff Linn deve tenere il suo atteso spettacolo incontrerà il disadattato Colin che prima vuol fregare la donna ma poi se ne innamora e diventerà il suo… zerbino. Il finale stravolgerà i rapporti sentimentali tra Lulu, Shane, Beverly e Colin.

Si ride, il film è pieno di piccole trovate tra l’assurdo e il patetico, Hosking gira sempre in understatement per quadri con interruzioni brusche tra l’uno e l’altro e visivamente svaria dagli spazi desertici dei paesaggi americani agli interni del fast food e dell’albergo dove incontriamo la vasta gamma dei suoi corpi esagerati e fuori dagli schemi (in particolare vi è una certa predilezione in Hosking nel mostrare donne grasse nude…).

Product placement nullo se si eccettua la vecchia Toyota guidata da Shane Danger.

STEFANO BARBACINI

An Evening with Beverly Luff Linn

Regia: Jim Hosking
Data di uscita: 01/07/2018
Cast:
Audrey Plaza
Brand:
Toyota

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |