Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
21 Maggio 2019 - 14:03

VELOCE COME UNA LAMBORGHINI

 Print Mail
Il campione (Leonardo D'Agostini, I, 2019)
VELOCE COME UNA LAMBORGHINI

Valerio Ferro è un campione di calcio, una sorta di Totti (scusate ma per uno che non si intende di calcio, ma che conosce Roma e i romani, era l'unico esempio che mi veniva in mente durante la visione, visto il trattamento riservato da chiunque al calciatore interpretato da Andrea Carpezzano), in pratica un idolo assoluto, il nuovo re di Roma. Purtroppo come ogni "genio" la sua condotta lascia a desiderare e così Tito, il presidente della A, S, Roma calcio decide che il suo asso resterà in panchina (se non addirittura a casa) se non comincerà a mettere la testa a posto a cominciare dallo studio e dal conseguimento della maturità.

Vengono così aperti i "provini" per un tutor che possa aiutarlo nei quali viene scelto l'unico a cui non freghi niente di calcio e non abbia la minima idea di chi abbia davanti.

Le cose all'inizio non sono facili. Ferro non solo non ha alcuna voglia di studiare ma è anche circondato dai peggiori approfittatori: dagli amici al padre, dal procuratore alla morosa influencer, che non hanno nessun interesse al fatto che lui si ripigli, Per di più anche il professore ha già i suoi cazzi da risolvere.

Dopo le prime inconprensioni i due si avvicineranno e, ovviamente, riusciranno ad essere utili a vicenda.

Film di formazione al quale non avrei dato un euro  se non fosse per il fatto che è stato prodotto da Matteo Rovere, produttore che negli ultimi anni è sinonimo di garanzia sia pel le commedie con gli Smetto quando voglio che per i film d'autore come Primo re e addirittura con i piccoli semi sconosciuti come Ovunque proteggimi, ed infatti Il campione è risultato essere uno dei film italiani più belli della stagione.

Forse il problema è dovuto alla promozione e al trailer che, esattamente come era successo con Croce e delizia, sembrava preannunciare un film completamente diverso e per il quale ho affrontato lo stesso percorso: profonda diffiidenza prima e notevole soddisfazione dopo.

Avendo affrontato la promozione del film risulta quasi inutile adesso l'analisi del product placement che lasciamo al nostro Dy's World citando oltre all'ovvia A.S, Roma anche la Lamborghini con la quale viene anche omaggiato un film di Rovere: Veloce come il vento, nel momento in cui Accorsi guida quella di Ferro.

Gerardo Corti

Il campione

Regia: Leonardo D Agostini
Produzione: Groenlandia
Distribuzione: 01 Distribution
Data di uscita: 18/04/2019
Location: Roma

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |