Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
20 Luglio 2014 - 17:11

NIFFF 2014

 Print Mail
La Santa (Cosimo Alema, I, 2014)
NIFFF 2014

Versione ‘cazzuta’  di La lingua del santo questo La santa di Cosimo Alemà, regista di cui si parla bene già da tempo. Il film presentato al Neuchatel International Fantastic Film Festival 2014 è in effetti una lieta sorpresa, parte dagli stessi presupposti del film di Mazzacurati, cioè il furto di una statua sacra di grande valore da parte di un gruppetto di sbandati, per poi lasciare la commedia all’italiana per qualcosa di molto più duro, quasi pulp.

I quattro rapinatori verranno letteralmente braccati dagli abitanti del piccolo paese (il film è ambientato in un paesino pugliese) di mentalità retrograda in cui è un attimo passare dalla morale e difesa della tradizione all’efferato omicidio con un giustizia fatta in casa.

Alemà è bravo sia a sfruttare l’ambientazione che a creare un profilo psicologico ai quattro protagonisti, dei poveracci alla disperazione, senza dimenticare le necessità dello spettacolo (mantiene comunque un’ironia di fondo) e con una decisa libertà nelle scelte della rappresentazione (che si coglie nei momenti di sesso piuttosto anomali rispetto a quelli riscontrabili nel cinema italiano odierno).

Dubbi su una vera e propria strategia di product placement, ci sembrano piuttosto casuali NOKIA (telefonino), NIKE  e ADIDAS (scarpe) mentre più reali il location placement dell’HOTEL COLIBRI’ e gli interessamenti di operatori di zona per inserire la PUNTO e per la presenza di una corriera della SEAT.

Stefano Barbacini

La Santa

Regia: Cosimo Alema
Produzione: Rai Cinema
Data di uscita: 11/11/2013
Brand:
Adidas
Fiat

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |