Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
20 Aprile 2019 - 13:56

VELENI E CAFFE

 Print Mail
Crisantemi per un delitto (Rene Clement, F, 1964)
VELENI E CAFFE

New York la mafia mette un contratto sul povero Marc (Alain Delon), un playboy colpevole di essersi trombato la moglie del boss.

Marc si trova a Cannes e tutti gli scagnozzi si precipitano in Francia per tentare di ucciderlo.

Bene questo avviene nei primi dieci minuti di film e, da questo momento, l'uomo diventa un fuggitivo costretto a rifugiarsi in un rifugio per poveri gestito dal clero.

Qui conosce una ricca signora (la macchina più pezzente che ha è una Rolls Royce) che sta cercando un autista fra la povera gente per fare un po' di beneficienza. 

Lei, Barbara (Lola Albright), già bella di suo, vive con Melinda (Jane Fonda) e, va da se, che meglio di così non gli sarebbe potuta andare. In realtà, quello che sembrerebbe un Eden, è un covo di vipere e la vicenda prenderà un piega inaspettata.

Crisantemi per un delitto è un interessante noir (o polar) dove nessuno è innocente e tutti cercano di perseguire il loro piano in perfetto disaccordo con tutti gli altri.

Anche le marche entrano in questo film servono ai vari scopi, fra queste il Nescafè usato per drogare questo o l'altro protagonista. Grandioso 

JMN

Les felins

Regia: Rene Clement
Produzione: MGM
Data di uscita: 01/01/1964
Brand:
Rolls-Royce

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |