Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
7 Novembre 2016 - 22:58

TRIESTE SCIENCE FICTION 2016

 Print Mail
Southbound (Roxanne Benjamin, David Bruckner, Patrick Horvart, Radio Silence, USA, 2016)
TRIESTE SCIENCE FICTION 2016

Una strada nel deserto. Un luogo indefinito. L'inferno?

5 storie di intrecciano fra loro creando un circolo che potrebbe essere infinito.

Due uomini sono in fuga dal loro passato e continuano a passare con il loro furgone Ford davanti ad un fast food Boys, una band composta da tre ragazze viene lasciata a piedi dal loro furgone volkswagen e ha la sfortunata idea di accettare il passaggio da quella che sembra una famigliola timorata di Dio, una delle ragazze viene investita da un uomo che cerca di tornare a casa e che la porterà all'ospedale (l'episodio più bello del film), un uomo cerca la sorella sparita di casa, una famigliola felice viene giustiziata da quelli che sembrerebbero giustizieri mascherati.

Come dicevamo vicende al di fuori del tempo e dello spazio, ma non solo. Tutto quello che si vede in questi episodi è assurdo, sanguinario e assolutamente inspiegabile. Come dicevo forse si svolge all'inferno.

Presentato al Trieste Science Fiction, questo film horror fatto da alcuni degli autori della serie culto V/H/S, ne mantiene lo stile a tal punto che questa potrebbe essere considerato quasi un'evoluzione o considerarlo un numero 4 non autorizzato.

Comunque da avere.   

GERARDO CORTI

Soutbound

Regia: David Bruckner
Data di uscita: 04/11/2016
Brand:
Volkswagen

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |