Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
19 Gennaio 2015 - 15:26

DYS AWESOME

 Print Mail
Guardiani della Galassia (James Gunn, USA, 2014)
DYS AWESOME

Terra 1988. Un bambino sta ascoltando in un Sony walkman (product placement fondamentale per tutto il film) Awesome Mix Vol 1, cassetta preparatagli dalla madre con la migliore musica degli anni '70 da Cherry Bomb dei The Runaway a Ooh Child dei The Five Stairsteps, da Go All the Way dei The Raspberries a Moonage Daydream di David Bowie. La madre però è all'ospedale in fin di vita e muore nei primi minuti del film. Il bambino scappa fuori piangendo. Potrebbe essere l'inizio di un film strappalacrime e invece subito dopo arriva un astronave a prenderlo seguita dal logo della Marvel che lo trasforma nel più bello, scanzonato, avventuroso, divertente film della nuova stagione supereroistica della casa della Disney: l'Avengers che tutti avremmo voluto vedere.

26 anni dopo ritroviamo il bambino cresciuto divenuto una sorta di contrabbandiere ricercato un po' da tutti sullo stile Han Solo che dopo una sorta di disavventure si troverà costretto ad allearsi con una bella assassina verde, un procione cacciatore di taglie, un uomo albero fortissimo che sa dire solo "Io sono Groot" e un gigante di muscoli pericoloso e super tatuato per difendere la Galassia e diventarne i Guardiani.

Con la fine della "seconda stagione" che ha visto scendere in campo per la terza volta Iron Man, la seconda Thor e Capitan America e lo SHIELD (se si considera anche la serie Agents of SHIELD), una per Black Widow (Captain America: The Winter Soldier), una comparsata per Bruce Banner (Hulk in Iron Man 3) e l'arrivo di nuovi comprimari come Falcon e The Winter soldier, arrivano anche i Guardiani che però, sembra, non avranno ancora un posto nel prossimo film de I Vendicatori, ma in quello successivo.

Giustamente campione di incasso in tutto il mondo. Semplicemente Awesome     

JMN

Guardians of the Galaxy

Regia: James Gunn
Produzione: Marvel
Data di uscita: 22/10/2014

Attenzione: l'accesso ai link riservato agli abbonati Dy's World


www.dysnews.eu

Share |