Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
18 Febbraio 2019 - 17:04

SPECIALE RICCARDO FREDA

 Print Mail
Il conte Ugolino (Riccardo Freda, I, 1949)
SPECIALE RICCARDO FREDA

Continuando il filone mezzo gotico della filmografia di Riccardo Freda (tutta ovviamente senza placement), dopo Aquila nera bisogna per forza dedicare due righe anche al Conte Ugolino.

La vicenda del Conte Ugolino della Gherardesca viene riabilitata da Freda che partendo dalle pagine della Divina Commedia dove era relegato all'Inferno, racconta del complotto ordito nei suoi confronti dal Cardinale Ruggieri che, per conto delle famiglie pisane rivali, lo accusò di tradimento facendolo murare vivo con i figli all'interno di una segreta del castello.

Il gotico del film arriva soprattutto da questa scena con i soldati che murano la porta mentre lui li guarda da dentro abbracciato con i figli. Non vediamo quello che succederà all'interno ma solo un suggerimento prima che tutto cominci e il finale grazie al fermo immagine sul volto della figlia Emilia (Gianna Maria Canale) che ricorda alcuni altri urli finali con le Scream Queen della Hammer.  

JMN

Il conte Ugolino

Regia: Riccardo Freda
Data di uscita: 01/01/1949
Cast:
Carlo Ninchi

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |