Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
14 Agosto 2019 - 21:30

DIARIO VISIVO (Judd Apatow)

 Print Mail
40 anni vergine (Judd Apatow, USA, 2005)
DIARIO VISIVO (Judd Apatow)
Judd Apatow regista e produttore di programmi e film comici (era dietro le quinte degli show di Ben Stiller, Jim Carrey, Larry Sanders ecc.) già dai primi anni '90, esordisce nel 2005 con 40 anni vergine come regista e cui darà inizio ad una lunga serie di film, diretti e scritti personalmente o prodotti per altri registi, di commedia romantica demenziale. 
 
"L'influenza capitale d'Apatow sull'evoluzione del genere non è più da dimostrare: è lui che ha ridisegnato il panorama della commedia degli anni 2000 con i suoi film e le sue innumerevoli produzioni per il cinema o per la televisione" scrive Vincent Malausa sui Cahiers in no speciale sulla commedia cinematografica (Cahiers du cinema settembre 2013), con 40 anni vergine cominciamo un excursus sul suo cinema.
 
40 anni vergine è il master originale che dà origine ai prodotti seguenti in cui si mischia la commedia sporcacciona dei Porky's con la commedia romantica anni '90 e la demenzialità degli Zucker. Protagonista nei panni di Andy è Steve Carrell, comico televisivo finalmente protagonista a Hollywood, impiegato timido e modesto della catena Smart Tech in una serata di poker con i colleghi rivela di essere giunto a 40 anni vergine. La notizia sconvolge e diverte allo stesso tempi gli "amici" che lo deridono ma contemporaneamente si prodigano per aiutarlo a trovare la via per il sesso. Tutte le normali "pratiche" maschili vengono messe in campo (video porno, incontri in locali per cuori solitari, prostitute, bar con tardone assetate di sesso...) ma per il nostro tra impacci sessuali divertenti e donne ubriache che gli vomitano addosso non arriva il gran giorno. Nel frattempo si innamora di Trish la proprietaria di un negozio dalla parte opposta della strada che si occupa di vendere oggetti su E-bay (e le occupazioni dei protagonisti sono anche i product placement principali del film, ovvero Smart Tech con prevalenza Panasonic e E-bay, appunto, che dall'arrivo della milf Trish appare ovunque...). Anche con Catherine Keener, l'interprete di Trish, bella mamma divorziata con tre figli grandi, Andy non riesce per timidezza e paura ad arrivare al punto e rischia di perdere l'amore della sua vita...
 
Apatow esplora senza peli sulla lingua la frustrazione maschilista e l'ossessione tipicamente maschile del sesso con linguaggio esplicito e nudità (anche se nella versione per il cinema molte scene con tette esposte sono state tagliate per non superare il divieto ai 17 anni e si ritrovano negli extra dvd oppure su MrSkin...) in maniera divertente e anche intelligente se non fosse che allunga troppo il brodo e diluisce così la potenzialità corrosiva. Si ride e il film è un successo che porterà alle opere future di Apatow facendolo diventare una personalità internazionale nel campo della commedia che ha incanalato su una sua via personale.
 
 
 
Detto delle marche principali, il film è pieno di altre brand tra cui ricordiamo principalmente i prodotti Coca Cola, non solo la solita coke ma anche Fanta e Minute Maid.
 
 
STEFANO BARBACINI

The 40-Year-Old Virgin

Regia: Judd Apatov
Data di uscita: 13/02/2006
Brand:
Fanta

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |