Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
5 Dicembre 2018 - 09:08

RAVENNA NIGHTMARE 2018

 Print Mail
Kiling (Shinya Tsukamoto, J, 2018)
RAVENNA NIGHTMARE 2018

Fra i film proposti quest'anno al Ravenna (sempre meno) Nightmare anche uno dei film migliori del Festival di Venezia: Zan di Shin'ya Tsukamoto, che, anche se non propriamente horror, era fra i film che più avevano senso a stare li.

La storia si svolge durante il periodo dei ronin, i samurai rimasti senza padrone durante il diciannovesimo secolo. Un vecchio e potente samurai, interpretato dallo stesso Tsukamoto gira per le campagne alla ricerca di valorosi guerrieri per cercare di dare una mano a ristabilire l'ordine del paese e, purtroppo, li trova.

Il primo, un giovane samurai che si guadagna da vivere proteggendo un piccolo villaggio di contadini (che per legge non possono usare armi pena la morte), vorrebbe seguirlo ma... (no spoiler zone)

Nel frattempo ne arriva un gruppo costituito da ronin "predoni" e, al vecchio samurai non rimarrà che difendere lui il villaggio.

Tsukamoto, regista culto delle mutazioni meccaniche, da un po' si è stabilizzato verso un cinema per alcuni versi ancora estremo ma più classico.

Con questo Zan si porta verso il wuxiapian ma con uno stile moderno. Niente coreografie cinematografiche alla Tsui Hark ma una semplice camera digitale. Il risultato non cambia. Fra i più bei film del genere visti ultimamente, insieme a Blade of the Immortals di Takashi Miike.

Ovvia l'assenza di product placement

Gerardo Corti

Zan

Regia: Shin ya Tsukamoto
Data di uscita: 01/09/2018

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |