Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
29 Marzo 2018 - 21:28

COSTA CAFE' COVO DI SPIE

 Print Mail
Red sparrow (Francis Lawrence, USA, 2018)
COSTA CAFE' COVO DI SPIE

Massacrato dalla critica, apprezzato dal pubblico, Red Sparrow rinnova la tradizione del cinema di spionaggio (e viste le ultime vicende sembra un istant-movie) in cui doppiogiochisti dell’intelligence russa e della C.I.A. si fronteggiano in tattiche spesso mortali.

Dominika Egorova è una ballerina con un futuro davanti che subisce un infortunio terribile ed è costretta a lasciare la ragione della sua vita. Ha una madre malata che deve mantenere e questo è risaputo dallo zio, alto funzionario statale russo, uomo senza scrupoli che convince l’eroina a diventare una spia non prima di essere passata dalla terribile scuola delle “sparrow” donne avviate all’arte amatoria e destinate a diventare delle spie-prostitute.

Contraltare americano è Nate Nash, spia americana a rischio bruciatura perché con qualche scrupolo di troppo decide di salvare il suo contatto russo mettendo in pericolo la propria vita stessa.

I due saranno destinati a fronteggiarsi a Londra in questa guerra fredda dei giorni nostri con i classici switch dall’obbiettivo chiaro, quello di sorprendere e divertire lo spettatore. Francis Lawrence dirige non disdegnando l’exploitation pura (il sesso nelle sequenze girati all’interno della scuola per prostitute, la tortura gore per far parlare i “doppiogiochisti”) ma costruendo uno spettacolo alla fine appagante per gli amanti del genere nonostante la grossolanità di alcuni passaggi, con una Jennifer Lawrence protagonista che si dà al film con anima e corpo…

SONY e PANASONIC si occupano della tecnologia presente nel film, BMW dei mezzi di trasporto, CHIVAS e COSTA CAFE’ allietano il tempo libero.

STEFANO BARBACINI

Red Sparrow

Regia: Francis Lawrence
Produzione: Chermin Entertainment
Data di uscita: 01/03/2018
Brand:
Panasonic
BMW

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |