Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
28 Novembre 2022 - 17:22

MARVEL CIRQUE DU UNIVERSE

 Print Mail
Black Panther: Wakanda Forever (Coogler Ryan, USA, 2022)
MARVEL CIRQUE DU UNIVERSE

Boris docet. Cosa c'entra il pesce Boris con la pantera T'Challa che ormai fa parte della stessa famiglia Disney?  Apparentemente niente a parte aprirsi tutti e due con il funerale del personaggio (a causa della reale morte dell'attore che lo interpretava) che è venuto a mancare (T'Challa aka Black Panther interpretato da Chadwick Bozeman in Black Panter e Itala aka la segretaria di edizione alcolizzata interpretata da Roberta Fiorentini in Boris). A ben guardare, però, Boris ha fatto scuola e così, non sapendo come fare a giustificare la morte del personaggio (cazzo era sopravvissuto addirittura a Thanos in Endgame), prima dell'intro Marvel viene usato l'espediente più utilizzato per Vita di Gesù, la fiction che andrebbe girata nella quarta stagione da René Ferretti e soci, cioè O'dimo. La regina Ramona entra così nel laboratorio di Shuri e annuncia che T'Challa non ha superato la malattia ed è morto. Genio! Buona la prima. Sigla. 

A questo punto il film può partire e dopo il funerale il Wakanda si trova ad affrontare il consiglio delle nazioni unite che vorrebbe che lo stato metta a disposizione di altre nazioni il vibranio. La regina rifiuta, altre nazioni fra cui la Francia fanno le permalose e così il Wakanda sembrerebbe isolato ma in suo aiuto arriva un altro popolo fino ad ora sconosciuto al resto del mondo: quello degli Atlantidei comandati dal loro capo Namor (la versione Marvel di Acquaman) che prima offre il suo aiuto per sconfiggere gli umani ma, poi, vista la riluttanza (più altre cose che non spoileriamo) dichiara guerra proprio al Wakanda. 

Quattro cose per il trentesimo film dell'MCU (ultimo della fase 4).

Innanzitutto, come già detto è un totale omaggio all'attore scomparso. 

Come per tutti gli altri film l'intro della Marvel si evolve con nuove immagini dai film e dalle serie precedenti e con la musica che in alcuni casi speciali viene cambiata (vedi Licantopus, Spiderman Homecoming o la prima puntata di Ms. Marvel) come in questo caso dove non c'è e le immagini sono solo di Bozeman/Black Panther e anche la scena post credit non è così scontata. 

Non è scontata (due) anche perché è forse la prima pellicola dove compaiono solo supereroi o nuovi o legati al Wakanda e di solito almeno nella post credit per anticipare eventi futuri. Qui niente o almeno così sembra. 

Tre: fra le cose che ci si sarebbe aspettati quello di una sostituzione del re con uno degli altri contendenti dopo uno scontro e invece c'è un cambio di registro e quindi arriva una nuova Pantera in città. 

Ultimo il Product Placement che vede come brand principale la CNN che riporta le notizie. Probabilmente NY1 non arriva fino in Wakanda. 

Gerardo Corti

©www.dysnews.eu

Share |