Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
27 Ottobre 2019 - 11:53

SPERIMENTALE CON POCO CORAGGIO

 Print Mail
Letters to Paul Morrissey (Armand Rovira, Saida Benzal, Spagna, 2018)
SPERIMENTALE CON POCO CORAGGIO

Armand Rovira, regista spagnolo finora autore solo di alcuni corti, con la collaborazione di Saida Benzal presenta al Luff (Losanna Underground Film Festival) 2019 il curioso Letters to Paul Morrissey in cui ipotizza che alcuni protagonisti della scuderia di Andy Wahrol e attori per i film di Paul Morrissey mandino una lettera al regista ricordando quei tempi e narrando dei loro problemi di droga, esistenziali, amorosi ecc.

Sono cinque le lettere che corrispondono a cinque segmenti (praticamente cinque corti a se stanti). Il film è tutto in bianco e nero e bisogna dire che il primo di questi è decisamente una chicca. 16 mm con sequenze in doppio schermo, ironia e metafisica bergmaniana, immagini sgranate ma curate, discreta visionarietà. Purtroppo il resto non è dello stesso livello, dallo sbrigativo episodio di Joe Dallessandro a quello girato da Saida Benzal, insipido. Piuttosto piatti e poco interessanti anche gli altri.

Sicuramente Rovira lascia intravvedere possibilità di sviluppi futuri se non si lascerà prendere dall'estetica autocompiacente di certo gusto queer intravvisto in alcuni episodi ma troverà invece una strada più costruttiva e personale.

Scarpe NIKE indossate da alcuni dei protagonisti, DIAZEPAM (medicina), le Edizioni NORMA e le casse MARSHALL sono product placement del film.

 

STEFANO BARBACINI

Letters to Paul Morrissey

Regia: Banzal Saida
Data di uscita: 01/10/2019
Cast:
Xavi Saez
Brand:
Nike

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |