Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
27 Aprile 2020 - 11:25

FESTIVAL STREAMING 2020

 Print Mail
Needle boy (Alexander Bak Sagmo, Danimarca, 2016)
FESTIVAL STREAMING 2020

Interessante opera prima vista al nostro personale festival telematico che grazie a Mymovies ci permette di recuperare film con la collaborazione di festival cinematografici, in questo caso il Torino Underground.

E film underground Needle boy  lo è essendo girato tutto per primi piani o dettagli e contenendo inserti hard (quando vi è un rapporto sessuale tra il protagonista e la sua compagna) e una vera scena di fellatio praticata dall'attrice porno danese Ditte nei panni di una prostituta.

Lo è anche per scelta di argomento e per come Alexander Bak Sagmo lo svolge.  Seguiamo le vicende di Nick (interpretato con gelida ambiguità da un Nicklas Soderberg Lundstrom) che vediamo all'inizio presentarsi in un aula di scuola vuota armato di pistola, voleva fare una strage emulando gli School-murders americani? Probabilmente ma è stato anticipato dal fato, tutti i suo compagni sono morti in un incidente di barca durante una gita a cui egli non ha partecipato. Subito dopo, accolto con veemenza sessuale e partecipativa dalla compagna Lisa, dichiarerà a lei di essere un soggetto cattivo perchè ha desiderato più volte la sua morte (di Lisa) e di far sesso con la sorella (sempre di lei). Cacciato di casa girovagherà per la cittadina di Aarhus alla ricerca di se stesso, ossessionato dal sesso e dalla paura di avere tendenze omosessuali e con gli impulsi omicidi che lo possiedono. Un film che ci mostra quanto sia sottile la linea che divide una persona tormentata dal male assoluto, a volte semplicemente il caso...

Tutto raccontato in understatement con pochi ma taglienti dialoghi, con deviazioni apparentemente insensate da parte della camera (ad un certo punto lascia il protagonista per seguire una bambina che suona il piano e successivamente un meno poetico deretano di una ragazza che segue sempre in dettaglio su questa parte anatomica mentre fa spesa, va in bici, si allena sul tapis roulant e si toglie le mutande...) e con uno stile se non proprio originalissimo perlomeno personale. Se in seguito questo sua forma non diventerà pura exploitation ma si trasformerà in un cinema personale restando duro e ambiguo avremo un nouvo autore da tenere d'occhio, un autore su cui discutere come i vari Von Trier, Refn ecc...

Product placement probabilmente no programmato che comunque mostra brand quali Adidas e Samsung su magliette sportive, il centro benessere Fitness World e un camion della DLG.

STEFANO BARBACINI

Needle Boy

Regia: Alexander Bak Sagmo
Data di uscita: 01/04/2020
Brand:
Adidas

Attenzione: l'accesso ai link è riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |