Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
25 Giugno 2014 - 09:55

PESARO FILM FESTIVAL 2014

 Print Mail
Kombinat "Nadezhda" (Natalija Meschaninova, Rus, 2014)
PESARO FILM FESTIVAL 2014

Altra mini-sezione della 50^ Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro (5 film) ci presenta opere di registe russe, tra cui questo Fabbrica di nome "Speranza" di Natalija Meschaninova perfettamente in linea con gli intenti della rassegna diretta da Spagnoletti e cioè presentare giovani registi interessanti.

La Meschaninova, al primo film di fiction, lo è sicuramente, interessante intendo, e lo è pure la bella e brava protagonista Darja Saveleva presente in sala a fine proiezione.

In realtà la vera protagonista del film è la città di Norilsk, posta oltre il Circolo Polare Artico, costruita negli anni '20 del secolo scorso da detenuti vittime delle purghe staliniane e raggiungibile solo per nave o aereo. Nel mezzo della tundra con le sue fabbriche malsane, l'inverno che dura sei mesi con temperature che scendono sotto i -50, Norilsk non offre granchè per le aspettative di un futuro migliore ai giovani del posto. Così i ragazzi si ritrovano per ubriacarsi, ascoltare musica, fare sesso per dimenticare il cul de sac dove sono imprigionati e per coltivare speranze di fuga verso il continente.

La regia nervosa della regista e l'ambientazione così particolare sono l'interesse principale di questa bell'opera in cui passa in secondo piano la storia d'amore del personaggio interpretato dalla Saveleva e i suoi risvolti drammatici.

Vodka (TAWA) e birra (marca in cirillico) sono le grandi protagoniste del product placement contenuto nel film, ma anche SKYPE con cui la protagonista può tenere i contatti con il suo ragazzo emigrato ha un ottima rilevanza. Chiudono una tuta ADIDAS e telefonini NOKIA.

Stefano Barbacini

Kombinat Nadezhda (The Hope Factory)

Regia: Natalya Meshchaninova
Data di uscita: 09/02/2014
Brand:
Adidas
Nokia

Attenzione: l'accesso ai link è riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |