Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
21 Dicembre 2010 - 00:54

-24

 Print Mail
Oro
-24
Il professor Achenbach riesce a costruire una macchina in grado di trasformare il piombo in oro, ma viene ucciso e l'invenzione rubata da parte di un ricco inglese senza scrupoli. Praticamente sequestrato, l'assistente del professore, Werner Holk, viene fatto lavorare nell'impianto ricostruito in una sorta di miniera sotterranea. Lui, dopo aver scoperto che l'ingegnere capo sta cercando di fargli le scarpe, riesce a fermarlo, a riprendersi i meriti e a completare il processo di trasformazione. Intanto si innamora di Florence, la figlia dell'inglese.

La notizia dell'invenzione fa il giro del mondo e, nel giro di pochi giorni, scatena ovviamente il panico, il crollo dei mercati e l'inizio di rivolte. In pratica una catastrofe di dimensioni mondiali. 

Resosi conto della situazione, Holk il giorno della partenza della produzione, decide di far esplodere la macchina facendo crollare tutta la caverna che si trova sotto la manica in modo da farla affondare per sempre.

Diretto da Karl Hartl nel 1934 Guld, il nostro file001 dedicato al 2012, è un interessante film espressionista di fantascienza (influenzato sicuramente da Metropolis e da Fritz Lang in generale) che è anche un colossale film propagandistico. La superiorità teconologica e la purezza della razza ariana contrapposta alla corruzione e all'avidità inglese pronta a portare il mondo sull'orlo della distruzione.

Le meravigliose macchine tecnologiche che utilizzano energia atomica per la trasformazione sono AEG (Allgemeine Elektrizitäts-Gesellschaft) cioè la più importante industria elettronica della Germania in quel periodo. Un product placement talmente riuscito che (ed è storia) mise in agitazione politici e scienziati americani a tal punto che il Pentagono ne confiscò una copia da studiare nei minimi particolari.     

JMN

©www.dysnews.eu

Share |