Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
22 Luglio 2018 - 23:19

NEUCHATEL INTERNATIONAL FANTASTIC FILM FESTIVAL 2018 - CONCORSO

 Print Mail
Cutterhead (Rasmus Kloster Bro, Danimarca, 2018)
NEUCHATEL INTERNATIONAL FANTASTIC FILM FESTIVAL 2018 - CONCORSO

Il survival movie è uno dei generi di cui sempre si tiene conto al Neuchatel International Fantastic Film Festival e così in questa edizione 2018 viene presentato in concorso l’interessante Cutterhead dall’ambientazione originale (il dramma si svolge negli angusti spazi interni di una trivella per aprire cavità nel terreno per la costruzione di una nuova metropolitana).

Il film vede protagonista una giornalista che si cala nei sotterranei ad intervistare gli operai addetti alle operazioni di trivellamento. Sembra una inchiesta di tipo documentario ma poi la ragazza (e noi spettatori) che entra negli spazi della macchina con curiosità mista a divertimento, vede il tutto trasformarsi in un incubo in cui è in gioco la propria vita e quella di due operai (un rifugiato africano e un emigrato "economico" croato con famiglia in Italia) che l’accompagnano. Un incidente li costringe in una camera pressurizzata poco spaziosa in attesa di aiuti esterni che non possono arrivare mentre il livello di ossigeno sta scendendo velocemente verso lo zero…

Il film dell’esordiente Rasmus Kloster Bro non è il solito clone di un prodotto hollywoodiano con imprese impossibili e salvataggi dell’ultimo secondo quando tutto sembra perduto, tra colonne sonore fracassone e inutilmente inserite per far eco alle grandi emozioni create da quanto succede; è invece film che piace sia per l’insolita ambientazione claustrofobica dove il sudore, l’ansia e la disperazione traspirano dai corpi dei tre attori creando disagio nello spettatore che non è semplice voyeur distaccato, sia per il coté sociale che illustra la condizione di lavoro di emigrati costretti a lavorare lontani dai propri cari per riuscire a sbarcare il lunario e magari portati alla disperazione e costretti ad atti non proprio lodevoli per riuscire a salvare la pelle come ad esempio cercare di “rubarsi” le ultime risorse. Una lotta disperata tra poveri che permette di guadagnare ad indifferenti industriali fior di denaro.

Gli scavatori Pegasus della ditta Dieci sono il principale product placement del film a cui accompagniamo la Canon della giornalista e la Galeazzi Spa, ditta che fornisce macchinari medici.

STEFANO BARBACINI

Cutterhead

Regia: Rasmus Kloster Bro
Data di uscita: 07/07/2018
Brand:
Canon

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |