Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
20 Ottobre 2017 - 00:27

SPECIALE JOE D’AMATO

 Print Mail
Sesso nero (Joe D’Amato, I, 1980)
SPECIALE JOE D’AMATO

Mark ha un problema alla prostata e deve farsi operare sapendo che dopo si divertirà ben poco.

Decide allora di andare a Santo Domingo a cercare Maira la vecchia ragazza che aveva conosciuto sull’isola, di cui è ancora innamorato per farsi l’ultima sana scopata.

Arrivato sull’isola non trova Maira ma un sacco di vecchi amici e di donne che si è fatto (ma quanto tempo ci è stato a Santo Domingo?) e insieme si rifà le vecchie amiche e va a locali con gli amici, poi ogni tanto, con la scusa che è malato e si accascia come un moribondo si fa tutte quelle che gli passano davanti, anche la cameriera abbondante che gli sta rifacendo il letto.

Non contento va a casa di uno dei suoi compagni di merende e una volta lasciato solo con la moglie (ma anche l’amico…) le ricorda il suo passato da puttana e per non sputtanarla (ma il marito, compagno di merende non lo sapeva??????) se la fa in salotto (con il rischio che entri il marito).

Il marito non arriva ma a un certo punto capisce e allora lo caccia di casa e lo riporta in hotel maledendo lui e la sua malatia.

Poco dopola moglie di Mark arriva per riportarlo in Italia, ma proprio in quel momento lui crede di vedere Maira riflessa in una vetrina.

Sesso nero è uno dei film (in questo caso hard) del periodo caraibico di Joe D’Amato. Incomprensibile quasi come un film di David Lynch ma non per gli stessi motivi, senza trama e con tanto sesso che serve a riempire i momenti di noia e tanto product placement fatto come al solito con il vecchio J&B posizionato dappertutto.

Che dire: un classico D’Amato.   

JMN

Sesso nero

Regia: Aristide Massaccesi
Data di uscita: 01/01/1980
Brand:
Marlboro

Attenzione: l'accesso ai link è riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |