Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
16 Dicembre 2018 - 21:19

TORINO FILM FESTIVAL 2018

 Print Mail
Bad Poems (Gabor Reisz, Ungheria, 2018)
TORINO FILM FESTIVAL 2018

Tamas viene lasciato dalla ragazza della sua vita ad inizio film a Parigi. Ritorna a Budapest depresso sia per la sua situazione amorosa sia per il lavoro (è un pubblicitario che ha "vinto" la campagna pubblicitaria del pollo "Pipi") che trova stupido e falso.

Inizia così a ripensare a tutta la sua vita di "sfigato" e inconcludente in tutte le sue fasi (infanzia, adolescenza, età adulta). Il film è tutto qui, apparentemente inconcludente come il suo personaggio.

Attenzione però perchè il regista Gabor Reisz nel suo film Bad Poems in concorso al Torino Film Festival 2018 è brillante e pieno di intuizoni intelligenti e divertenti. Il film è vivacizzato da tantissime piccole invenzioni e giochi cinefili. Gabor utilizza vari formati, salti temporali, fa interagire il Tamas di oggi con quelli del suo passato, azzarda montaggi antinarrativi e si prende pure il tempo per dare stoccatine sarcastiche sia al passato dell'Ungheria comunista sia alla situazione odierna del suo paese.

Tanto per far capire, in una scena il Tamas bambino abbandona la tavola famigliare ed esce dalla porta di casa che in realtà non è altro che la porta scorrevole di una metro su cui sale. Cambio di inquadratura e il Tamas bambino è quello adulto e tutti i passeggeri della metro si rivelano musicisti che cominciano a suonare e a far da colonna sonora alla vicenda vissuta da Tamas. Oppure in un'altra scena Tamas esce dal balcone e finisce all'interno di un film in bianco e nero stile noir anni '40 raccontando un altro pezzo del suo passato fino a trasformarsi in un gotico tipo "dark house movie".

Raccontare il banale utilizzando le possibilità date dalla tecnica cineatografica anche con pochi soldi si può ancora e Reisz lo dimostra con intelligenza ed inventiva.

Auto Opel, tv Grundig, casse Marshall. Ma anche Tecnocasa, RTL, tute Adidas, Postabank e Coca Cola nel product placement del film.

STEFANO BARBACINI

Rossz versek

Regia: Gabor Reisz
Data di uscita: 01/12/2018
Cast:
Gabor Reisz
Brand:
Opel

Attenzione: l'accesso ai link riservato agli abbonati Dy's World


www.dysnews.eu

Share |