Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
15 Settembre 2017 - 00:48

LA TERZA MADRE CHE VOLEVAMO VEDERE

 Print Mail
Le streghe son tornate (Alex de la Iglesia, E, 2013)
LA TERZA MADRE CHE VOLEVAMO VEDERE

Dopo una rapina ad un compro oro a Madrid da parte di un gruppo di banditi improvvisati vestiti da statue viventi, due dei rapinatori in compagnia del figlio di uno dei due, sequestrano un taxi per sfuggire alla polizia.

Dopo un inseguimento mozzafiato i cinque (due sequestatori, bambino, taxista e passeggero) si dirigono verso la frontier francese ma, per arrivarci, dovranno passare per la città di Zugarramurdi che tutti sanno abitata dale streghe.

Sulle loro tracce si mettono due poliziotti un po’ goffi e la moglie e madre del piccolo che è la vera belva del film.

Il messaggio è infatti quello che tutte le donne sono delle streghe.

La rapina è stata fatta per pagare gli alimenti alle mogli, il taxista sentite le ragioni dei rapinatori decide di aiutarli e fuggire con loro dalla moglie. Persino durante la rapina gli uomini sdraiati sul pavimento comprendono le ragioni antimoglie, e poi, si arriva a Zugarramundi proprio nella notte dell’arrivo della grande madre.

Qui nonna Maritxu (Terele Pavez) madre Graciana (Carmen Maura) e splendid nipote Eva (Carolina Bang) li aspettano per il pranzo di gala dove ovviamente il pranzo sono loro.

Geniale e con scene cult come le disavventure del passaggero che fornisce anche letteralmente il finger food o lo spettacolo di magia con la bambina segata in tre. Alex de la iglesia si conferma come il regista più pazzo della cinematografia iberica e sarà interessante vedere la sua versione di “Perfetti sconosciuti” che sta girando in questo momento.

Fra I product placement Vodafone, Larios e il taxi Seat che sconfigge le Citroen dei poliziotti

Gerardo Corti

Las brujas de Zugarramurdi

Regia: Alex de la Iglesia
Produzione: Canal +
Data di uscita: 14/09/2013

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |