Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
13 Maggio 2019 - 10:58

SPECIALE CLINT EASTWOOD

 Print Mail
Million dollar baby (Clint Eastwood, USA, 2004)
SPECIALE CLINT EASTWOOD

Eddie Scrap-Iron Dupris (Morgan Freeman), un anziano pugile che si è ritirato dalle competizioni ed aiuta un altro ex pugile Frankie Dunn (Clint Eastwood) nella gestione di una palestra racconta fuori campo (scopriremo in una lettera scritta alla figlia di quest'ultimo) la tragedia che ha dovuto affrontare il padre prima che decidesse di molare definitivamente il suo lavoro.

La sua vita di allenatore bravissimo ma problematico a causa di un non ben precisato trauma precedente viene sconvolta dall'arrivo nella sua palestra di Maggie Fitzgerald (Hilary Swank), una poveraccia il cui unico desiderio è quello di riscattare la sua vita realizzando il suo sogno di combattere sui ring.

Frankie fa di tutto per dissuaderla (non fa lo stesso Eddie che ne capisce la tenacia e il talento) fino a che, un giorno decide di aiutarla per "a suo modo" salvarla da possibili errori. Maggie però è irrefrenabile ed imbattibile, cosa che la porterà in breve tempo a combattere per il titolo mondiale, dove però si avvererà quello che Frankie temeva (o forse non voleva più riviivere) e che lo costringerà ad affrontare una scelta difficile.

Poetico come tutti i film di Clint Eastwood, Million Dollar Baby è solo superficialemte un film sulla boxe (cosa che gli fa avere il maggior product placement con Everlast), visto che in realtà affronta tutti gli argomenti cari al regista che vengono amplificati e sottolineati grazie ai personaggi secondari (i manager, i parenti di Maggie, il condsigli del prete, ma anche gli sguardi del datore di lavoro). Frai film più belli mai realizzati sull'eutanasia,  

JMN

Million Dollar Baby

Regia: Clint Eastwood
Produzione: Warner Bros
Data di uscita: 01/01/2004
Brand:
Coca-Cola

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |