Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
11 Gennaio 2018 - 00:36

13 anni dopo Aldo, Giovanni e Giacomo

 Print Mail
Come un gatto in tangenziale (Riccardo Milani, I, 2017)
13 anni dopo Aldo, Giovanni e Giacomo

Giovanni (Antonio Albanese), consulente per la comunità europea, è a capo di un Think Tank per lo studio delle periferie  (cosa che permette a Monica/Paola Cortellesi di storpiarlo ripetutamente in Tic Tac per un product placement comico verbale che non si vedeva dai tempi di Franco e Ciccio).

Ovviamente le periferie disadattate lui le ha studiate solo sulla carta e così quando la figlia tredicenne si fidanza con un coetaneo di Bastogi, quartiere di Roma ovest a confronto del quale Scampia sembra una Spa (queste non sono parole mie ma di un collega di Giovanni), Giovanni comincia a seguirlo e a conoscere veramente la periferia a partire proprio dalla famiglia del ragazzo composta da madre burina, padre in galera e da due gemelle ladre Pamela e Sue Ellen che sono una delle cose più divertetnti del film.

Dopo il successo di Mamma o papà, il regista Riccardo Milani, marito della Cortellesi riforma la coppia per una nuova commedia che gioca su un classico della commedia all'italiana, la differenza sociale fra i due protagonisti che li porta prima a scontrarsi violentemente e poi a riavvicinarsi cercando di capire il mondo dell'altro.

Così fra le gemelle di Dallas, la curcuma degli indiani, i film d'essai, la differenza fra la spiaggia di Capalbio e quella di Coccia di morto, i camei della Leosini e della Bergamasco, il film offre un'ora e quaranta di buon divertimento anche se forse un po' di cattiveria in più non avrebbe guastato.

Ma la vera cattiveria arriva con il parabrezza con il buco al centro della Toyota di Giovanni fatto con una mazza da baseball da Monica. Per la cronaca un buco come quello del film va contro ogni regola di sicurezza, così come andava contro ogni regola (e in quel caso anche peggio come avevamo scritto) quello in frantumi della BMW di Giacomo di Tu la conosci Claudia?, sempre con la Cortellesi.

In questo caso però la produzione è corsa ai ripari e ha precisato nei titoli di coda che la rottura del parabrezza in quel modo era un effetto scenico: di fatto fantascienza per l'auto di scena (product placement) del film.

Decisamente meglio!   

Gerardo Corti

Come un gatto in tangenziale

Regia: Riccardo Milani
Data di uscita: 28/12/2017
Location: Roma
Brand:
Tic Tac
Toyota

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |