Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
10 Dicembre 2017 - 02:04

TORINO FILM FESTIVAL 2017

 Print Mail
Un beau soleil interieur (Claire Denis, Francia, 2017)
TORINO FILM FESTIVAL 2017

Avevo appena visto e recensito due film-capolavoro di Claire Denis per il mio Diario Visivo su questo sito, Vendredi soir e Beau travail, che quando nel programma del Torino Film Festival 2017 per la sezione Festa Mobile ho visto era presente l'ultimo film della regista per cui ho grande considerazione, mi ci sono fiondato.

Purtroppo Un beau soleil interieur è una mezza delusione. Il cinema della regista viene snaturato sotto un fiume di parole che ne "anestetizzano" la forza immaginifica e la sua consueta rarefazione degli eventi.

L'analisi di una crisi di mezza età della protagonista Isabelle (un'artista interpretata da Juliette Binoche) e le sue delusioni verso uomini che non riescono più a dargli l'amore di cui ha bisogno (ha rapporti con un uomo ricco e sposato che la tratta da passatempo, con un attore aitante che non la considera più di tanto, con il marito a cui vuole ancora un po' di bene ma con cui non riesce a ritrovare l'intesa di un tempo e così via, verso rapporti sessuali rubati e tanta autopsicoanalisi) non è riuscita ad interessarci particolarmente.

Nonostante la Binoche sia fascinosa e brava a sostenere il continuo primo piano a cui è sottoposta dalla camera gestita dalla Denis, l'eccessiva verbosità "pesante" del film (sembra un Rohmer a cui manca la leggerezza e la vitalità delle sue giovani protagoniste), quasi morturaria nel suo rincorrere una gioventù che se n'è andata per sempre, rende il tutto artificioso e sciapo. Mancano la densità e la matericità del Denis-style.

La Binoche guida Renault e porta con disinvoltura il product placement su di se' con le borse Eastpak e ordinando Perrier. Una grossa pubblicità Oreal su di una fermata dell'autobus è inquadrata in bella evidenza. Poi del location placement contempla la Poissonerie Secreton (insegna con tanto di numero di telefono) dove Isabelle ha scambi filosofico-esistenziali con un cliente della stessa e un locale in cui pranza si chiama "Au grand comptoir".

STEFANO BARBACINI

Un beau soleil interieur

Regia: Claire Denis
Produzione: Arte
Data di uscita: 29/11/2017
Location: Parigi

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |