Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
10 Maggio 2019 - 09:35

COSA FARE CON UNA DONNA LA DOMENICA? ANDARE A BERE

 Print Mail
A Day Off (Man-hui Lee, Rok, 1968)
COSA FARE CON UNA DONNA LA DOMENICA? ANDARE A BERE

Fra le sezioni del Far East Film Festival di quest'anno, anche una sezione dedicata al cinema coreano recuperato.

Si è partiti con Hyuil (A Day Off) di Man-hui Lee, film censurato per 37 anni e, ora, considerato un capolvoro modernista che unisce critica sociale a sperimentazione estetica.

Effettivamente il film, in soli 74 minuti, mette insieme un bel po' di argomenti scabrosi, soprattutto se si considera la sua geolocalizzazione ed il periodo storico.

Nella Corea disastrata del dopoguerra si muovono due giovani (il film si svolge in un solo giorno) alle prese con l problemi di soldi, la difficoltà di una vita insieme e una gravidanza non voluta.

Da qui la sceneggiatura mostra tutta la disperazione che porta a fare le scelte più sbagliate. Furto, lotte, prostitute, alcolismo in una giornata festiva dove si dice che quelle siano le cose da fare. C'è anche una cameriera che ride del pisellino del capo, mentre il protagonista disperato abborda una donna e alla domanda su cosa può renderla felice, la risposta è andare a bere,

Finirà male. Fra le marche presenti alcoliici e sigarette coreani e una bottiglia di Beefeather.

Gerardo Corti

Hyuil

Regia: Man-hui Lee
Data di uscita: 01/01/1968
Cast:
Ji-Yeon Jeon

Attenzione: l'accesso ai link riservato agli abbonati Dy's World


www.dysnews.eu

Share |