Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
7 Ottobre 2018 - 22:04

DIARIO VISIVO

 Print Mail
Amore primitivo (Luigi Scattini, Italia, 1964)
DIARIO VISIVO

“Bella, bella da morire, bionda (…)bella come te, bionda resta qui con me”, le note del simpatico surf di Pippo Caruso introducono questo insolito mondo movie che per metà rispetta le regole del genere (immagini dal mondo su usi sessuali e matrimoniali dei vari popoli, africani, cinesi, arabi ecc. piuttosto noiose, come solitamente succedeva con questi docu-exploitation) e per metà è invece una commedia che vede protagonisti Franco e Ciccio e la giunonica Jayne Mansfield in vacanza italiana.

Le forme dell’attrice americana riempiono lo schermo e con balli e striptease (purtroppo non integrali) rappresentano il vero lato erotico della pellicola, senza gara con i tediosi filmati documentari.

Come detto fanno da contraltare alla biondissima i nostri Franchi e Ingrassia, fattorini dell’hotel dove la nostra alloggia, che le sbavano dietro combinando pasticci e dimostrando la “debolezza” ignorante dell’italiano masculo davanti ad una donna di tal fatta che si rincretinisce di brutto (“C’ha tutto. Petto, volume, qualità e quantità, tutto c’ha”).

La loro performance si basa al solito su scambi di battute con i giochi di parole che sono il loro marchio di fabbrica. Il miglior scambio dialettico avviene quando, davanti a foto spinte della Mansfield, Ciccio sentenzia “E’ una donna perduta” al che Franco risponde “Fortunatamente l’abbiamo trovata noi!”. Per il resto sono faccine e smorfie davanti al deretano costretto dentro una stretta minigonna. Franco Franchi però ci delizia anche con un balletto (vestito solo con uno slip leopardato) ironico assieme alla diva.

Il film è gradevole proprio per questa parte comedy inusuale e Scattini pare molto più interessato alle inquadrature sul corpo femminile più che sul montaggio delle immagini dei riti esotici.

Product placement? Mah. Se c’è mi è sfuggito, il mio sguardo era pieno di fianchi, gambe e seni malcontenuti nel reggipetto a balconcino…

STEFANO BARBACINI

Primitive Love

Regia: Luigi Scattini
Data di uscita: 17/08/1964

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |