Facebook Twitter Canale Youtube RSS
CINEMA
4 Gennaio 2018 - 14:59

SPECIALE SERGEJ EIZENSTEJN

 Print Mail
Il vecchio e il nuovo (La linea generale) (Sergej Ejzenstejn, URSS, 1929)
SPECIALE SERGEJ EIZENSTEJN

Quando il il padre di Marta muore lei eredita solo una mucca e un piccolissimo terreno difficile da amministrare. Purtroppo vive in una condizione di estrema miseria e ignoranza insieme a numerosi altri contadini nella sua stessa situazione. Decide allora di chiedere aiuto ad un ricco  Kulak (un ceto di contadini  ricchi esistenti al tempo degli zar e nel primo periodo dopo rivoluzione che furono poi di fatto eliminati da Stalin) ma questi non ci pensa proprio ad aiutarla.

Tornata al villaggio non si perde d’animo e dopo una sorta di processione si mette a capo di una cooperativa che cercherà di unire beni e sforzi per ottenere un vantaggio comune.

Ci riuscirà e riuscirà persino ad ottenere un trattore. Qui arriva la parte più interessante per noi.

Certo sul film, sul periodo storico e sulla poetica e sguardo di Sergej Michajlovic Ejzenstejn ci sarebbe molto da dire, ma come abbiamo più volte detto nel corso di questo speciale, lasciamo a professori più dotti di noi l’analisi delle opere del maestro, limitandoci a riportare le nostre insulse considerazioni markettare.

Il marchio che ricopre il film è ovviamente quello della rivoluzione e del partito ma lasciamo da parte anche quello e la Pravda letta sia da Stalin che dal direttore della fabbrica e veniamo ai trattori veri e propri.

Erano  gli XTA nell’incompiuto Il prato di Bezin ma quelllo era il 1934 e qui siamo nel 1929 e, allora, i trattori non possono che essere quelli americani della Ford sotto il marchio Fordson che iniziarono ad essere importati in Russia nel 1920 al 1927 e di cui vennero fatti cloni nel 1924 a Leningrado e nel 1930 a Stalingrado. Ma quello americano non è l’unico product placement agricolo presente. Anche noi abbiamo avuto il nostro merito e se il trattore dato è un Fordson, l’ufficio del direttore della fabbrica contiente i cartelloni dell’Aratrice Pavesi prodotta in quegli anni dall’ingegner Pavesi. Decisamente un bel colpo.

GERARDO CORTI

Staroye i novoye

Regia: Sergej M. Ejzenstejn
Data di uscita: 09/09/1029
Brand:
Ford

Attenzione: l'accesso ai link č riservato agli abbonati Dy's World


©www.dysnews.eu

Share |